Progetto Schiaffo

Progetto Schiaffo

Il contesto

Viviamo in un’epoca in cui le auto hanno la guida automatica, dove chiunque può inviare un tweet ad un astronauta sulla Stazione Spaziale Internazionale, e mentre si lavora per far atterrare un essere umano su Marte, da qualche parte nel mondo un bambino viene dimenticato in auto.
Sembra incredibile, e chi non è stato genitore spesso fa fatica a comprenderne le dinamiche, ma episodi del genere capitano spesso. Sarà che essere genitori risulta sempre più incompatibile con i moderni ritmi lavorativi, sarà che la tecnologia è spesso una fonte di distrazione, sarà che ci sono molte altre ragioni, ma succede anche ai più attenti.

Sono notizie che ci pervengono soprattutto d’estate, ma solo perché l’epilogo è quasi sempre tragico; d’altra parte se dimentichi tuo figlio in auto in autunno e lo ritrovi in vita, non vai di certo a raccontarlo in giro. Ringrazi il cielo e vai avanti.
Quindi il numero reale di questi episodi è sicuramente più alto di quello documentato.
Si registra che negli Stati Uniti un bambino ogni 7 giorni perde la vita perché viene dimenticato in auto dai genitori (www.noheatstroke.org). In Europa accade meno di frequente, ma questa non può essere una consolazione.

Progetto Schiaffo

Schiaffo è un braccialetto “snap” pensato per un unico obiettivo: non rischiare di dimenticare un bambino in auto. Schiaffo non necessita di batterie; è un semplice oggetto analogico: economico ed efficace. La sua superficie esterna è in silicone anallergico, che garantisce un’ottima presa: non scivola e non si sfila accidentalmente. Schiaffo è rosso, il colore universale delle emergenze ed è ben visibile. Ha un logo che rappresenta un bimbo allacciato al seggiolino e la scritta “bimbo in auto”.

Partner:

Prenota i tuoi Schiaffi

Grazie per la pazienza e l’entusiasmo, stiamo ricevendo tantissime richieste e presto avremo nuovamente Schiaffi per tutti 😉

Puoi prenotare i tuoi Kit Progetto Schiaffo indicando un contatto e il quantitativo desiderato.
Ogni Kit include 2 dispositivi Schiaffo (in questo modo ne avrai uno di scorta oppure li potrai utilizzare per due seggiolini diversi).

Quando saremo pronti alla vendita ti avviseremo via e-mail.
La prenotazione non è vincolante ma puramente indicativa.

Come funziona

Quando non lo usi Schiaffo è arrotolato attorno alle cinture del seggiolino. Nel momento in cui entri in auto, ecco cosa succede:

Scenari d'uso

Scenario 1
(tutto a posto)

Sei arrivato a destinazione, hai rimesso Schiaffo attorno alle cinture del seggiolino e quindi hai sicuramente slacciato e preso con te il tuo bimbo. Tutto a posto.

Scenario 2
(il bimbo è in auto ma Schiaffo te lo ricorda)

Dovevi andare al nido, ma è una giornata pesante: sei stanco, non hai riposato e ti senti sotto stress. Hai percorso la solita strada per andare al lavoro, hai parcheggiato e sei sceso dall’auto. Ti stai allontanando ma ti accorgi che hai un bracciale che ti stringe il braccio. Stringe ed è rosso. Se hai il bracciale e non sei in auto c’è qualcosa che non va: hai il bimbo in auto! Torni indietro e porti in salvo il tuo bimbo. Tutto a posto.

Scenario 3
(hai dimenticato il bimbo in auto e la comunità ti avvisa)

Dovevi andare al nido, ma è una giornata pesante: sei stanco, non hai riposato e ti senti sotto stress. Hai percorso la solita strada per andare al lavoro, hai parcheggiato sei sceso dall’auto con il bracciale addosso; ti stringe ed è rosso, ma stai telefonando, piove e non ti accorgi comunque che il tuo bimbo è ancora in auto. Incroci qualcuno, una persona qualsiasi sul tuo cammino, che ti vede con il bracciale addosso, vede il logo, il messaggio e anche se non conosce il progetto, è in grado di avvisarti: “sveglia, hai il bimbo in auto!”.

background

SE VEDI QUALCUNO CON SCHIAFFO: AVVISALO SUBITO!

L’idea è semplice: se hai il bracciale rosso al braccio, significa che il bimbo è in auto, se non ce l’hai, il tuo bambino è al sicuro.

A tutti i genitori capitano periodi difficili, ci siamo passati anche noi: giorni e giorni senza dormire, poche energie, solo stanchi gesti automatici. Magari, anche se il bracciale ti stringe il braccio, stai pensando all’ufficio, alle commissioni, o al fatto che sei in ritardo per prendere il treno.

Vai di fretta: scendi dall’auto, chiudi lo sportello e ti allontani. Non hai riposizionato Schiaffo nelle cinture del seggiolino (altrimenti avresti visto il tuo bimbo), e giri con il bracciale rosso in bella vista.

Ma una persona ti viene incontro, una persona qualunque, che ha notato Schiaffo al tuo braccio. “Hey, guarda che hai lasciato il bambino in auto!”

Questo è il doppio controllo di Schiaffo, potremmo chiamarlo controllo “social”: se tu non te ne accorgi, qualcun altro capirà che hai lasciato il bimbo in auto e ti avviserà.

Aziende, istituzioni, associazioni, negozi, asili, scuole, agenzie, studi professionali, cooperative…contattaci per ricevere Schiaffo ovunque!

11 maggio 2018 Progetto Schiaffo su Settegiorni
11 maggio 2018 Progetto Schiaffo su Settegiorni
11 maggio 2018 Progetto Schiaffo su Altomilanese
11 maggio 2018 Progetto Schiaffo su Altomilanese

Contattaci

Se hai proposte di collaborazione e partnership, o vuoi semplicemente sapere qualcosa di più di noi, scrivici.

Compila il form, per noi sarà un piacere risponderti.